I SEGRETI DELL’ISOLA CHE NON C’E’ : E ISTRUZIONI .(QUASI SEGRETE)

Posted on 07. Set, 2013 by in Avventure, Senza categoria, Viaggi

tramonto sul mare 195x120Per raggiungere l’isola che non c’è si raggiunge Il Pireo (porto di Atene, collegato da 200 Km di autostrada) diretti a Patmos o Lipsi , da cui parte un traghetto per l’Isola. Il contatto migliore per trovare una sistemazione in taverna o in una camera (domazia) è la Taverna Nikolas, che offre cinque camere affacciate su una terrazza coperta da lussureggianti buganvillee, da cui si gode una romantica vista sul porto e verso infuocati tramonti. Le stanze, pulite e ben curate nei dettagli, offrono i comfort fondamentali: bagno in camera, aria condizionata, tv e un piccolo frigorifero.

Più rustica la taverna Trypas’ , in un casale dell XIX secolo con pergolato, sempre affacciata sul mare. In queste due taverne si cena con pesce (da non perdere le triglie in padella”barbugnas tigani”) e i mayireftà, piatti unici casalinghi a base di verdure stufate.

Più mondana la Taverna Apolaxsi (tel. 0030.22470.32.240), che si raggiunge, partendo dal porto, con una camminata di 15 minuti sulla strada che porta a Tiganakia. Cucina dell’ottimo formaggio locale stagionato myzithra e piatti di carne alla brace. Naturalmente il pesce è sempre disponibile, a seconda dell’andamento della notte di pesca.

Approdati sull’isola, si può noleggiare a tempo pieno o per navigazione vai-e-torna, un’imbarcazione, ma l’ideale è possedere la propria, portata da casa. Chi ha un canotto nel baule della macchina è certamente avvantaggiato e può trovare un ormeggio per pochi euro (gratis se si alloggia in taverna)

L’auto consigliata può essere una di queste, a seconda che si viaggi in due o 5 persone,clicca qui per vedere la nostra preferenza per una 2 posti con canotto al seguito Suggeriamo anche una 5 posti con bagaglio, che può ospitare anche tenda da campeggio ed un canotto).
Per poter navigare tra le insenature inaccessibili da terra, meglio sarebbe una imbarcazione carrellata come quella in uso nella nostra redazione per i servizi nautici (se vuoi saperne di più clicca qui).

Arki offre insenature e calette: da non perdere un approdo nella baia di Tiganakia, sul versante sudorientale, e in quella di Limnari. La prima, raggiungibile anche con una camminata di nezz’ora dal centro del paese, è la più spettacolare, con sabbia bianca e mare cristallino.

Più tranquilla e riparata dai venti dominanti è Limnari, in una baia sabbiosa con piccola spiaggia, all’ombra di due tamerici. E’ ideale nei giorni in cui soffia forte il meltemi e , se fate pesca sub, attenzione … sul fondo si mimetizzano sogliole di buona taglia, da far cucinare secondo lo stile greco, nella griglia della taverna.

Due passi al tramonto, per raggiungere Panaghia, la chiesa mistica bianca e blu in cima alla collina. Per visitarla all’interno chiedere le chiavi alla Taverna Nikolas.

Unico locale mondano dell’isola, il Coffee Shop Faliraki, ritrovo per un bicchiere di ouzo o, se è già tardi, per una “Metaxa pende asteria” . Le serate si concludono sempre con un sorso di Acqua Creta, simile all’acquavite.

Per qualsiasi necessità un piccolo supermarket e un chiosco vendono di tutto.

La festa più incandescente di Akri è il 23 agosto (Panagiri) in cui per le ragazze greche non è vietato il ballo con i giovanotti locali e persino con turisti sconosciuti. Ritmo e strumenti locali, sono ritmati da una specie di mandolino ( buzuki).

E’ una notte speciale in cui scatenare tutte le energie, che. Dopo aver ballato sui tavoli, deve terminare con una catena collettiva di Sirtaki, il ballo che trasmette la filosofia del mitico Antony Quinn del film “Zorba il greco”.

Marathi, collegata ogni giorno da un caicco locale o raggiungibile via mare con mezz’ora di navigazione del vostro canotto, quattro chilometri di costa, nessun negozio, due taverne, una spiaggia e un moletto, è ancora più selvaggia di Akri, anche lei un’isola che non c’è. Il profumo dominante è quello di basilico e gelsomino, oltre alla resina dei pini del Pantelis Marathi , quattro camere e cucina casalinga.
Non potete sbagliare l’approccio con l’Isola che non c’è … il suo ricordo seggnerà per sempre i vostri ricordi. Parola di albyschieppati(gmail.com) … il vostro diavolo tentatore …

Tags: , , ,

" alt="MAGGIO 2011 – CASTELLABATE BENVENUTI NEL WEEKEND AL SUD !!!" class="thumbnail" /> LAGO  D’ORTA, UN TUFFO NEL MEDIOEVO " alt="MAGGIO 2011 – PROVA IL MASSAGGIO BENESSERE AL CIOCCOLATO O AL MIELE ..E CAPIRAI" class="thumbnail" /> DUE HOTEL 5 STELLE  D.O.C.  IN OFFERTA SPECIALE, CLICCA QUI ! AGOSTO 2011- IL LUSSO DELLA GRECIA IN MESSENIA ECCO DOVE E COME " alt="MAGGIO 2011-NEL CILENTO IN MOTO ? SI PUO’ NOLEGGIARE A CASTELLABATE…" class="thumbnail" /> PEUGEOT 3008-DA RIMINI A ROMA – VIA FURLO… LA DANZA DEL VENTRE, CULTURA DELL’EROTISMO CORPORALE " alt="SETTEMBRE 2011-IN GRECIA, CROCIERA AL 50% INVECE DI STRADE E STANCHEZZA" class="thumbnail" />